Il Derby della Valdelsa va ai Cinghiali

colligianapistoia
31/12/2016

La Colligiana Rugby cede con il Gambassi; Scorpioni battuti nel primo derby della Valdelsa.

È andato al Gambassi Rugby il primo derby tra squadre valdelsane, disputato in casa dai Cinghiali contro la Colligiana Rugby per l’ultima giornata del girone d’andata del campionato di serie C2.
In un clima di festa misto a tensione, il Gambassi ha da subito assunto il controllo della partita grazie alla maggiore esperienza, ed ha chiuso la prima frazione in vantaggio nonostante i Colligiani siano riusciti a piazzare due calci di punizione. Nella ripresa la partita è stata più combattuta, con la mischia degli Scorpioni che ha spesso avuto ragione di quella avversaria15631562_10211243552185375_32544068_o e con Bailla Diagne che ha firmato la sua seconda meta stagionale. Non è stato comunque sufficiente, ed alla fine il Gambassi si è imposto per 45-13, conquistando lo “Scudo della Valdelsa“, trofeo creato per l’occasione e che sarà nuovamente messo in gioco nel derby di ritorno.
L’allenatore della mischia biancorossa Marco D’Acapito non ha risparmiato una tirata d’orecchie ai suoi ragazzi: “Purtroppo, dopo tanti progressi, c’è stato un blackout mentale dei ragazzi, forse dovuto al clima del loro primo derby: non si è sviluppato il bel gioco che fino adesso avevamo mostrato; un po’ di rammarico c’è ma sono sicuro che la pausa di campionato ci darà la possibilità di ricaricare le batterie in vista del girone di ritorno. Faccio i complimenti al Gambassi che ha saputo sfruttare le nostre indecisioni portando a casa un risultato meritato”.
Domenica è stata una giornata importante anche per la squadra femminile della Colligiana: le ragazze allenate da Destefani hanno debuttato come squadra unica insieme al Gambassi Rugby Femminile ottenendo ottimi risultati. Entusiasta il presidente Cirone: “Soltanto nel Rugby due squadra che sono ‘rivali’ per natura, possono collaborare per un progetto più grande: lo sviluppo di questo bellissimo sport”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *